“ IL MANDALA PERSONALE IL MANDALA DEL CUORE “ ENTRARE NEL MANDALA DI PACE DEL TEMPIO DEL CIELO SULLA TERRA SEMINARIO ESPERIENZIALE DI ARTETERAPIA E CRESCITA INTERIORE

Il Coscienzionismo nell’arte incontra
gli insegnamenti NgalSo di Autoguarigione di T.Y.S Lama Gangchen

NEL QUADRO DELLE INIZIATIVE DEL PERCORSO ACCADEMICO DI FORMAZIONE PER LO SVILUPPO DEL POTENZIALE CREATIVO, ENERGETICO, SPIRITUALE C.E.S. e di ARTE BENESSERE CREATIVITA’,

presentiamo
“ IL MANDALA PERSONALE IL MANDALA DEL CUORE “ ENTRARE NEL MANDALA DI PACE DEL TEMPIO DEL CIELO SULLA TERRA SEMINARIO ESPERIENZIALE

DI ARTETERAPIA E CRESCITA INTERIORE
con Umberto Sardi e Anjori V. Macchioni e la collaborazione dei docenti dell’Albagnano

PROGRAMMA

Sabato 22

Healing Meditation Centre

ore 9,00 -9,30 Incontro con i partecipanti, presentazione del seminario con gli istruttori, condivisione di esperienze.

“ Stage di salute globale, esercizi di psicosomatica , scioglimento e attivazione dei centri energetici ( chakra ), esercizi di tai chi e qi gong, respirazione circolare, pranayama yoga, attivazione energetica con gli elementi della natura, espressione corporea, centratura “

ore 9,30 – 10,30 “ Guarigione quantica dei due punti “ con Brigitte van Hellemond.

ore 10,30 Esercizi grafici cognitivi

ore 11,30 “ La Pittura dei chakra e allineamento con i cristalli. Contattiamo le vibrazioni dei nostri corpi sottili , esprimendo la nostra esperienza con la pittura dei “chakra “ in vari stadi:

i colori che utilizzeremo saranno la base di studio successivo su cui lavoreremo per riequilibrarci e rafforzarci.

Ore 13 pausa pranzo
Ore 14,30 Introduzione sui principi fondamentali del Buddhismo inerenti al concetto di

Mandala con Francesco Prevosti.
Ore 16 Arteterapia : Il Mandala nell’arte Sacra con Leonardo Ceglie

Visita guidata per scoprire le simbologie sacre del l Tempio del Cielo sulla Terra con

Francesco Prevosti

Il Tempio del Cielo sulla Terra è un imponente edificio circolare concepito come mandala. E’ uno spazio sacro

circolare di 500 mq costruito secondo la tradizione del buddismo tibetano, con una colonna centrale riempita con più di 100.000 cristalli di rocca brasiliani, che rappresenta il canale centrale. I muri sono completamente affrescati con la tecnica del Tattoo Wall e riproducono i dipinti provenienti dai principali monasteri tibetani e indiani della nostra tradizione. Alzando gli occhi al soffitto si può ammirare l’ Oceano di Mandala con i 108 Mandala circolari e un Mandala centrale dei Cinque Supremi Guaritori. Il Tempio accoglie alcune statue scolpite in pietra lavica da un artista Giavanese nello stile indonesiano del mandala di Borobudur, tempio buddista costruito nell’ottavo secolo, e molti altri oggetti sacri preziosi provenienti dai più importanti paesi buddisti asiatici come Tibet, Cina, India, Nepal, Birmania, Thailandia, Cambogia, Vietnam, Corea. Oltre ad essere unico, per bellezza e ricchezza spirituale e artistica, Borobudur è un concentrato di simboli archetipi che ci aiutano a trasformare la nostra mente. Entrando nel Tempio circondati da questa cornice suggestiva si respira un’aria di pace.

Ore 17,30 Tecniche di centratura e rafforzamento della personalità.

La costruzione dell’immaginario: uso del pensiero creativo. L’energia è informazione e veicolo di auto guarigione. Tecniche ed esercizi di Arteterapia. Silenzio e suono: percezioni con la musica e l’ascolto. Sviluppo dell’arteterapia. Espressione energetica con il corpo. Uso del mantra e del suono.

18.30 Meditazione e condivisione di chiusura giornata al Tempio

Domenica 23

Ore 9,00 – 10,30 Meditazione guidata dell’Autoguarigione tantrica Ngalso con Lama Thupten

Ore 10.30 -11,45 Il cambiamento del nostro mandala interiore con Marcia Lot

Ore 12 Esercizi grafici cognitivi: le forme, I colori, il tratto e I segni portano in superfice ciò che è dentro, gli archetipi, le convinzioni, le abitudini, I condizionamenti e i vissuti, nel transpersonale tracciano il percorso della nostra vita. Una creativa e lucida indagine per la risoluzione consapevole. AUTORITRATTO ENERGETICO.

Ore 13,00 pausa pranzo

14,30 – 18 :Costruzione ed attivazione del Mandala Personale– Il Mandala del Cuore

“ Il Mandala – opera pittorica a simboli e colori – è una porta spirituale, una chiave di accessso, uno specchio su cui la nostra interiorità ha la possibilità di esprimersi, farsi conoscere,comunicarci cosa ama per essere più presente, più’ manifesta. Attraverso questa antica arte di meditazione la nostra anima può comunicarci i suoi talenti come veicolo di autoguarigione, integrando maggiormente tutte lE altri parti dell’essere, spesso frammentate “

COS’E’ UN MANDALA PERSONALE? Il mandala personale è un’ opera pittorica finale che eseguiremo con i nostri elementi personali, archetipi, simboli forme e colori, che estrapoleremo dopo varie fasi del seminario.

Ore 18,00 Puja del fuoco: rituale di purificazione con Lama Caroline
Ore 19,00 Condivisione e interpretazione di gruppo dei lavori eseguiti, cerchio e meditazione

finale. Saluti.

Alla fine del seminario, i partecipanti avranno – come testimonianza del loro percorso e per seminari successivi – i lavori da loro eseguiti.

Si consiglia abbigliamento comodo e di portare un oggetto personale (es. peluche, amuleto, cristallo, ecc.)

Informazioni prenotazioni e iscrizioni

Contributo € 160.00 (comprensivo di seminario, materiale, un pernottamento , tre pasti- una colazione – tessera associativa annuale)

Contributo € 200.00 (comprensivo di seminario con materiale, due pernottamenti, due colazioni e quattro pasti – tessera associativa annuale)

Acconto iscrizioni: con causale “corso arteterapia, tessera e soggiorno” versamento € 100.00,00 Kunpen Lama Gangchen Banca Prossima Filiale di Milano: 05000 IBAN IT 10H0335901600100000066062 BIC: BCITITMX

 

Informazioni seminario:

Coscienzionismo nell’arte – 3491825531 info@coscienzionismonellarte.net www.coscienzionismonellarte.net

Ritiro residenziale: L’essenza dell’Autoguarigione Tantrica NgalSo: I Cinque Supremi Guaritori e le Cinque Grandi Madri

Ogni giorno ci focalizzeremo sui cinque Supremi Guaritori e le cinque Grandi Madri, comprendendo i loro simbolismo, le qualità di guarigione.

Recitazione dei loro mantra, meditazione sui chakra per l’autoguarigione del nostro corpo, della nostra mente e delle nostre emozioni a livello sottile e grossolano. Durante la seconda parte del corso esamineremo i differenti sistemi degli elementi nel sistema delle meditazioni tantriche NgalSo.

8- 9 Trulkor yoga with Rossana Torella e Tai Chi con Marchia Lot
9-10.30 Guru Puja
10.30 – 13.00 Insegnamenti dei Cinque Supremi Guaritori e delle Cinque Grandi Madri
nel dettaglio:
3 Agosto  Guru Buddha Amogasiddhi – Supremo Guaritore del Chakra  segreto
4 Agosto Guru Buddha Ratnasambhava – Supremo Guaritore del Chakra dell’ombelico
5 AgostoGuru Buddha Akshobhya – Supremo Guaritore del Chakra  del cuore
6 Agosto Guru Buddha Amitabha – Supremo Guaritore del Chakra della gola
7 Agosto Guru Buddha Vairocana – Supremo Guaritore del Chakra del capo
8 Agosto Sistema degli elementi dell’Autoguarigione tantrica Ngalso
9 Agosto Realizzare la pace con l’ambiente
10 Agosto  Sistema degli elementi di Heruka Chakrasamvara
11 Agosto Sistema degli elementi di Guhyasamaja
12 Agosto Sistema degli elementi di Kalachakra
15.30-16.30 Guru Puja – offerta dello Tsog
16.30 – 19.00 – pratica e meditazione  a ogni Supremo guaritore e Grande Madre del giorno specifico
8 Agosto  Guru Buddha Locana. Grande della Terra
9 Agosto Guru Buddha Mamaki Grande dell’Acqua
10 Agosto  Guru Buddha Pandaravarsini Grande del Fuoco
11 Agosto Guru Buddha Tara Grande del Vento
12  Agosto Guru Buddha Akashdevi  Grande dello Spazio
12 Agosto sera: conclusione del ritiro

Le pratiche preliminari Ngöndro, pratiche di Autoguarigione tantrica NgalSo e spiegazione del Sutra Gandhavyuha

Durante questo corso verranno dati gli insegnamenti sulle pratiche preliminari Ngodro al mattino, nel pomeriggio una spiegazione del pellegrinaggio di Sudana dal Sutra Gandhavyuha raffigurato sullo stupa mandala di Borobudur e sulle meditazioni di Autoguarigione Tantrica NgalsSo.

Ngöndro, in tibetano, preliminari, sono intesi come pratiche fondamentali del Buddhismo Tibetano. Fanno parte del Ngöndro le cinque pratiche particolari che servono ad aumentare le impronte karmiche positive e purificare le impronte karmiche negative. Queste pratiche sono le pratiche di preparazione per il Mahamudra ”il Grande Sigillo”.

  • 17 luglio: presa di rifugio con le prosternazioni;
  • 18 luglio: generazione della mente dell’illuminazione (bodhicitta);
  • 19 luglio: purificazione delle impronte dannose mediante la meditazione su Vajrasattva;
  • 20 luglio: offerte del mandala;
  • 21 luglio: Guru Yoga, la meditazione sul Maestro;
  • 22 luglio: Offerte d’acqua;
  • 23 luglio: Puja del fuoco di Vajradaka.

Sutra Gandhavyuha 

Sulle terrazze dello stupa-mandala di Borobudur, sito al centro dell’isola di Giava (Indonesia), sono scolpiti diversi sutra sotto forma di bassorilievi. La descrizione più lunga, composta da 450 pannelli, narra la storia di Sudana, il figlio del mercante, e della sua ricerca dell’illuminazione. Il Buddha lo manda a sud, per incontrare Manjushri e poi Manjushri lo manda in un pellegrinaggio nel corso del quale egli incontra altri cinquanta guru, sotto forma di monaci, di una monaca, di mogli, di madri, di uomini d’affari, di un marinaio, di scolari, di yogi, di re e regine, di dèi e dee, di un insegnante di scuola, di artigiani e medici. Ciascuno di loro spiega un aspetto della via del bodhisattva a Sudana che sotto la guida dei guru finali, Maitreya e Samantabhadra, si evolve in un bodhisattva con la comprensione diretta della realtà, pienamente impegnato a lavorare per il bene dell’umanità.

Pratiche di Autoguarigione tantrica Ngalso:

  • 17 luglio: Autoguarigione tantrica Ngalso
  • 18 luglio: Realizzare la pace con l’ambiente
  • 19 luglio: Heruka Chakrasamvara
  • 20 luglio: Vajrayogini
  • 21 luglio: Kalachakra
  • 22 luglio: Guhyasamaja
  • 23 luglio: Guhyasamaja combinata con la pratica del protettore della pace nel mondo

Ritiro residenziale di Autoguarigione tantrica NgalSo: Heruka Chakrasamvara, il “Signore degli eroi” secondo la tradizione del Mahasiddha Ghantapa

Il Tantra di Heruka Chakrasamvara ci offre una chiave per comprendere e armonizzare le energie del corpo e della mente con quelle del mondo in cui viviamo. Durante il seminario i partecipanti sono guidati in una serie di esercizi che utilizzano il corpo, il suono, la concentrazione, la visualizzazione e la recitazione.

Heruka – Chakrasamvara  è una divinità maschile che si manifesta in unione con la Consorte Vajravahari. Il Buddha manifestò il mandala di Heruka per sottomettere e trasformare le forze del desiderio e dell’attaccamento illimitati. Tale mandala esiste nel mondo esterno in 24 luoghi asiatici e nel nostro mandala interiore del corpo e della mente sottili. Con la pratica di Heruka  possiamo ottenere una vita lunga, sana, felice e significativa, e operare per portare la pace, la felicità e l’Illuminazione a noi stessi, alla società e all’ambiente.

Questa pratica è particolarmente efficace in questi tempi moderni in cui la società è ossessionata dal desiderio illimitato.

 

 

 

 

Questo ritiro,viene fatto sulla base dell’iniziazione conferita da S.S. Trijang Chotrul Rinpoche  secondo la tradizione del Mahasiddha Ghantapa lo scorso settembre.

Pratica intensiva di meditazione e recitazione che si svolge in 4 sessioni giornaliere.

Il ritiro è aperto e la partecipazione può essere anche solo di qualche giorno.

5 e 6 agosto: Iniziazione di Heruka Chakrasamvara conferita da Lama Gangchen Rinpoche e istruzioni per il ritiro

 


Ritiro d’estate: Manjushri Guyasamaja Vajra Vegavan – Protettore della pace nel mondo,

Completeremo la grande serie di iniziazioni relative agli 84 Mahasiddha.

Lama Gangchen condividerà con noi anche la pratica di Manjushri Guhyasamaja in relazione alle 33 divinità del mandala di Guyasamaja Vajra Vegavan – Protettore della pace nel mondoche penetra i Punti del corpo Vajra con la chiara luce.

Impareremo come si presentò il protettore della pace nel mondo e come manifestò l’illuminazione tramite la pratica del più alto yoga tantra di Guhyasamaja; impareremo come visualizzare il mandala, come ricevere le benedizioni. Questa prática ci aiuta a superare le nostre debolezze fisiche e mentali, elimina le interferenze esterne ed interiori, trasforma la rabbia in compassione e ci dà chiarezza mentale.

Com’è detto nella Lama Choepa

“O supremo Guru, essenza dei Tre Gioielli di rifugio; i tuoi aggregati, elementi, basi sensoriali e arti sono in natura i (Guaritori Supremi) Padri, le (Grandi) Madri, i Bodhisattva maschili e femminili e i protettori irati delle cinque famiglie di Buddha”.

Com’è detto nella Lama Choepa

“O supremo Guru, essenza dei Tre Gioielli di rifugio; i tuoi aggregati, elementi, basi sensoriali e arti sono in natura i (Guaritori Supremi) Padri, le (Grandi) Madri, i Bodhisattva maschili e femminili e i protettori irati delle cinque famiglie di Buddha”.

Durante il corso al  mattino Lama Michel Rinpoche darà insegnamenti di Lorig: Conoscere la mente: la mente primaria e i cinquantuno fattori mentali

 

dal 7 al 9 luglio: Festeggiamenti del compleanno di Lama Gangchen Rinpoche e Lama Michel Rinpoche (il programma dettagliato verrà comunicato in seguito)

 

 

 

 

 

 

 

 

Spiegazione del NgalSo Ngondro: pratiche preliminari

Nella tradizione Gelugpa-Vajrayana ci sono diverse pratiche preliminari per preparare il corpo e la mente a un lungo ritiro di meditazione di 3 anni:

Di fronte al nostro guru visualizzato nell’aspetto di Lama Tzongkhapa, il fondatore della tradizione Gelugpa, noi:

1. Prendiamo rifugio in Buddha, Dharma e Sangha e generiamo la mente di bodhicitta, il desiderio altruistico di beneficiare tutti gli esseri e di liberarli dalla sofferenza.

2. Offriamo prostrazioni fisiche, verbali e mentali per accumulare meriti e purificare corpo, parola e mente.

3. Offriamo il mandala, immaginando che noi stessi e tutti gli esseri siamo nel cielo di Tushita insieme con Lama Tzongkhapa.

4. Recitiamo il mantra delle 100 sillabe di Vajrasattva per riconnetterci con la nostra purezza fondamentale e con la bontà.

5. Pratichiamo il guru yoga per risvegliare benedizioni e realizzazioni.

 

Durante questo breve corso:

1. si impara come visualizzare il campo del rifugio, il significato di Ganden Lhagyema (la terra pura dei cento guru budda di Tushita)

2. si impara a fare le prostrazioni, sia con il rituale dei 35 Buddha della confessione, sia usandone uno più semplice, e cominciamo la nostra pratica preliminare dell’accumulazione di 111.111 prostrazioni.