Visita di S.S. Kyabje Trijang Chocktrul Rinpoche

Siamo lieti e profondamente onorati di annunciare la visita di S.S. Kyabje Trijang Chocktrul Rinpoche, la reincarnazione di S.S. Kyabje Trijang Dorje Chang – Lobsang Yeshe Tenzin Gyatso (1900-1981) uno dei più importanti maestri buddisti del XX secolo, Maestro di S.S. Il XIV Dalai Lama e Guru Radice del nostro prezioso maestro Lama Gangchen Rinpoche.

E’ una grande fortuna che S.S. Kyabje Trijang Chocktrul Rinpoche ritorni quest’anno in Italia, al nostro centro, e una volta ancora tocchi questa terra con i Suoi santi piedi per portarci le Sue benedizioni e condividerci la Sua saggezza.

Sua Santità sarà accompagnato dalla Sua consorte KunsangLa e dal Suo prezioso figlio Dung Sey Ratna Gegyal.

Inoltre saremo benedetti dalla presenza della Sangha Monastica e di importanti Maestri come il Venerabile Gonsar Rinpoche, il Venerabile Rabten Rinpoche.

Sarà una preziosa opportunità per sviluppare il nostro cammino spirituale verso l’illuminazione tramite una maggiore presenza mentale (mindfulness) nella vita quotidiana.

Questo speciale evento sarà dedicato alla pacificazione dei conflitti che affliggono il pianeta e al superamento della crisi economica globale.


PROGRAMMA

Giovedì  7 settembre ore 16

Cerimonia di benvenuto per S.S. Kyabje Trijang Chocktrul Rinpoche e Kunsang La.

Speciale benedizione e consacrazione delle statue dei 5 Dhyani Buddha e delle 5 Grandi Madri degli elementi, della Prajaparamita e di Cenresig provenienti da Borobudur (isola di Giava) completamente decorate e dipinte con colori di base naturali e preziosi (perla, oro, turchese, corallo, lapislazzuli), e in tale occasione trasmissione delle pratiche relative.

Venerdì 8 settembre

ore 9.30 – 13.00 Puja di Lunga Vita per S.S. Kyabje Trijang Chocktrul Rinpoche

ore 13.30 Pranzo offerto

ore  16.30 Iniziazione di Vajrasattva conferita da  S.S. Kyabje Trijang Chocktrul Rinpoche

Vajrasattva, conosciuto come il Principe della Purezza, l’Essere di Diamante, è l’essenza del potere di purificazione di tutti i Buddha ed è in grado di purificare tutte le azioni negative commesse con il corpo, la parola e la mente. Vajrasattva fa parte della famiglia di Akshobia e permette di annientare i risultati di sofferenza prodotti dalle nostre azioni negative e quindi ci protegge dalla sofferenza presente e futura guarendoci nel profondo. Questa pratica purifica il corpo, la parola e la mente a livello sottile e estremamente sottile.


INFORMAZIONI UTILI

Contributo

Per la partecipazione all’evento vi richiediamo un contributo giornaliero pari a € 50,00 per aiutare a sostenere le spese necessarie per l’organizzazione.

Registrazione presso la reception

I partecipanti sono cortesemente invitati a presentarsi con anticipo, rispetto all’orario di inizio degli eventi, onde evitare lunghe attese e facilitare il lavoro dei nostri volontari.

Vi ringraziamo fin d’ora per la collaborazione.

Pernottamento

Per la prenotazione presso il centro di Albagnano vi preghiamo di contattare la reception.

Di seguito vi riportiamo i riferimenti di alcuni Hotel della zona che potrete contattare direttamente.

Villa Rosy: hotelvillarosy@libero.it tel. +39 0323 587058

Hotel Moderno: info@hotelmoderno.biz tel. +39 0323 587014

Hotel Premeno: info@premeno.com tel. +39 0323 587021

Trasporti pubblici per Albagnano

Per raggiungere il Centro arrivando con Alibus da Malpensa e per i collegamenti con gli Hotel di Premeno: selezionare ORARI, linea nr.4 Intra-Premeno (la fermata per il Centro è Beé) www.vcotrasporti.it

▪ link per prenotazione servizio Alibus da Malpensa a Intra Verbania (Bar Lucini)

http://www.safduemila.com/alibus-2016-malpensa.lagomaggiore.html

Traduzione

Gli insegnamenti verranno tradotti in lingua italiana ed inglese.

Ingresso gratuito

L’ingresso sarà gratuito – previa registrazione presso la reception – per i Lama, Geshe, monaci, disabili e i minori di anni 16.

Ritiro residenziale: L’essenza dell’Autoguarigione Tantrica NgalSo: I Cinque Supremi Guaritori e le Cinque Grandi Madri

Ogni giorno ci focalizzeremo sui cinque Supremi Guaritori e le cinque Grandi Madri, comprendendo i loro simbolismo, le qualità di guarigione.

Recitazione dei loro mantra, meditazione sui chakra per l’autoguarigione del nostro corpo, della nostra mente e delle nostre emozioni a livello sottile e grossolano. Durante la seconda parte del corso esamineremo i differenti sistemi degli elementi nel sistema delle meditazioni tantriche NgalSo.

7 – 8 Tai Chi con Marchia Lot

8 – 9 Trulkor yoga con Rossana Torella

10.30 – 13.00 Insegnamenti dei Cinque Supremi Guaritori e delle Cinque Grandi Madri

15:30 – 18:00 Guru  Puja

18:00 – 20:00 Insegnamenti dei Cinque Supremi Guaritori e delle Cinque Grandi Madri

nel dettaglio:
3 Agosto  Guru Buddha Amogasiddhi – Supremo Guaritore del Chakra  segreto
4 Agosto Guru Buddha Ratnasambhava – Supremo Guaritore del Chakra dell’ombelico
5 AgostoGuru Buddha Akshobhya – Supremo Guaritore del Chakra  del cuore
6 Agosto Guru Buddha Amitabha – Supremo Guaritore del Chakra della gola
7 Agosto Guru Buddha Vairocana – Supremo Guaritore del Chakra del capo
8 Agosto Sistema degli elementi dell’Autoguarigione tantrica Ngalso
9 Agosto Realizzare la pace con l’ambiente
10 Agosto  Sistema degli elementi di Heruka Chakrasamvara
11 Agosto Sistema degli elementi di Guhyasamaja
12 Agosto Sistema degli elementi di Kalachakra
15.30-16.30 Guru Puja – offerta dello Tsog
16.30 – 19.00 – pratica e meditazione  a ogni Supremo guaritore e Grande Madre del giorno specifico
8 Agosto  Guru Buddha Locana. Grande della Terra
9 Agosto Guru Buddha Mamaki Grande dell’Acqua
10 Agosto  Guru Buddha Pandaravarsini Grande del Fuoco
11 Agosto Guru Buddha Tara Grande del Vento
12  Agosto Guru Buddha Akashdevi  Grande dello Spazio
12 Agosto sera: conclusione del ritiro

Le pratiche preliminari Ngöndro, pratiche di Autoguarigione tantrica NgalSo e spiegazione del Sutra Gandhavyuha

Durante questo corso verranno dati gli insegnamenti sulle pratiche preliminari Ngodro al mattino, nel pomeriggio una spiegazione del pellegrinaggio di Sudana dal Sutra Gandhavyuha raffigurato sullo stupa mandala di Borobudur e sulle meditazioni di Autoguarigione Tantrica NgalsSo.

Ngöndro, in tibetano, preliminari, sono intesi come pratiche fondamentali del Buddhismo Tibetano. Fanno parte del Ngöndro le cinque pratiche particolari che servono ad aumentare le impronte karmiche positive e purificare le impronte karmiche negative. Queste pratiche sono le pratiche di preparazione per il Mahamudra ”il Grande Sigillo”.

  • 17 luglio: presa di rifugio con le prosternazioni;
  • 18 luglio: generazione della mente dell’illuminazione (bodhicitta);
  • 19 luglio: purificazione delle impronte dannose mediante la meditazione su Vajrasattva;
  • 20 luglio: offerte del mandala;
  • 21 luglio: Guru Yoga, la meditazione sul Maestro;
  • 22 luglio: Offerte d’acqua;
  • 23 luglio: Puja del fuoco di Vajradaka.

Sutra Gandhavyuha 

Sulle terrazze dello stupa-mandala di Borobudur, sito al centro dell’isola di Giava (Indonesia), sono scolpiti diversi sutra sotto forma di bassorilievi. La descrizione più lunga, composta da 450 pannelli, narra la storia di Sudana, il figlio del mercante, e della sua ricerca dell’illuminazione. Il Buddha lo manda a sud, per incontrare Manjushri e poi Manjushri lo manda in un pellegrinaggio nel corso del quale egli incontra altri cinquanta guru, sotto forma di monaci, di una monaca, di mogli, di madri, di uomini d’affari, di un marinaio, di scolari, di yogi, di re e regine, di dèi e dee, di un insegnante di scuola, di artigiani e medici. Ciascuno di loro spiega un aspetto della via del bodhisattva a Sudana che sotto la guida dei guru finali, Maitreya e Samantabhadra, si evolve in un bodhisattva con la comprensione diretta della realtà, pienamente impegnato a lavorare per il bene dell’umanità.

Pratiche di Autoguarigione tantrica Ngalso:

  • 17 luglio: Autoguarigione tantrica Ngalso
  • 18 luglio: Realizzare la pace con l’ambiente
  • 19 luglio: Heruka Chakrasamvara
  • 20 luglio: Vajrayogini
  • 21 luglio: Kalachakra
  • 22 luglio: Guhyasamaja
  • 23 luglio: Guhyasamaja combinata con la pratica del protettore della pace nel mondo