Ritiro residenziale di Autoguarigione tantrica NgalSo: Heruka Chakrasamvara, il “Signore degli eroi” secondo la tradizione del Mahasiddha Ghantapa

Il Tantra di Heruka Chakrasamvara ci offre una chiave per comprendere e armonizzare le energie del corpo e della mente con quelle del mondo in cui viviamo. Durante il seminario i partecipanti sono guidati in una serie di esercizi che utilizzano il corpo, il suono, la concentrazione, la visualizzazione e la recitazione.

Heruka – Chakrasamvara  è una divinità maschile che si manifesta in unione con la Consorte Vajravahari. Il Buddha manifestò il mandala di Heruka per sottomettere e trasformare le forze del desiderio e dell’attaccamento illimitati. Tale mandala esiste nel mondo esterno in 24 luoghi asiatici e nel nostro mandala interiore del corpo e della mente sottili. Con la pratica di Heruka  possiamo ottenere una vita lunga, sana, felice e significativa, e operare per portare la pace, la felicità e l’Illuminazione a noi stessi, alla società e all’ambiente.

Questa pratica è particolarmente efficace in questi tempi moderni in cui la società è ossessionata dal desiderio illimitato.

 

 

 

 

Questo ritiro,viene fatto sulla base dell’iniziazione conferita da S.S. Trijang Chotrul Rinpoche  secondo la tradizione del Mahasiddha Ghantapa lo scorso settembre.

Pratica intensiva di meditazione e recitazione che si svolge in 4 sessioni giornaliere.

Il ritiro è aperto e la partecipazione può essere anche solo di qualche giorno.

5 e 6 agosto: Iniziazione di Heruka Chakrasamvara conferita da Lama Gangchen Rinpoche e istruzioni per il ritiro

 


Ritiro d’estate: Manjushri Guyasamaja Vajra Vegavan – Protettore della pace nel mondo,

Completeremo la grande serie di iniziazioni relative agli 84 Mahasiddha.

Lama Gangchen condividerà con noi anche la pratica di Manjushri Guhyasamaja in relazione alle 33 divinità del mandala di Guyasamaja Vajra Vegavan – Protettore della pace nel mondoche penetra i Punti del corpo Vajra con la chiara luce.

Impareremo come si presentò il protettore della pace nel mondo e come manifestò l’illuminazione tramite la pratica del più alto yoga tantra di Guhyasamaja; impareremo come visualizzare il mandala, come ricevere le benedizioni. Questa prática ci aiuta a superare le nostre debolezze fisiche e mentali, elimina le interferenze esterne ed interiori, trasforma la rabbia in compassione e ci dà chiarezza mentale.

Com’è detto nella Lama Choepa

“O supremo Guru, essenza dei Tre Gioielli di rifugio; i tuoi aggregati, elementi, basi sensoriali e arti sono in natura i (Guaritori Supremi) Padri, le (Grandi) Madri, i Bodhisattva maschili e femminili e i protettori irati delle cinque famiglie di Buddha”.

Com’è detto nella Lama Choepa

“O supremo Guru, essenza dei Tre Gioielli di rifugio; i tuoi aggregati, elementi, basi sensoriali e arti sono in natura i (Guaritori Supremi) Padri, le (Grandi) Madri, i Bodhisattva maschili e femminili e i protettori irati delle cinque famiglie di Buddha”.

Durante il corso al  mattino Lama Michel Rinpoche darà insegnamenti di filosofia buddhista

 

dal 7 al 9 luglio: Festeggiamenti del compleanno di Lama Gangchen Rinpoche e Lama Michel Rinpoche (il programma dettagliato verrà comunicato in seguito)

 

 

 

 

 

 

 

 

Una spiegazione del pellegrinaggio di Sudana, dal Sutra Gandhavyuha raffigurato sullo stupa-mandala Borobudur.

Sulle terrazze dello stupa-mandala di Borobudur, sito al centro dell’isola di Giava (Indonesia), sono scolpiti diversi sutra sotto forma di bassorilievi. La descrizione più lunga, composta da 450 pannelli, narra la storia di Sudana, il figlio del mercante, e della sua ricerca dell’illuminazione. Il Buddha lo manda a sud, per incontrare Manjushri e poi Manjushri lo manda in un pellegrinaggio nel corso del quale egli incontra altri cinquanta guru, sotto forma di monaci, di una monaca, di mogli, di madri, di uomini d’affari, di un marinaio, di scolari, di yogi, di re e regine, di dèi e dee, di un insegnante di scuola, di artigiani e medici. Ciascuno di loro spiega un aspetto della via del bodhisattva a Sudana che sotto la guida dei guru finali, Maitreya e Samantabhadra, si evolve in un bodhisattva con la comprensione diretta della realtà, pienamente impegnato a lavorare per il bene dell’umanità.

Iniziazione e pratica di Buddha Mitrugpa

Guru Buddha Mitrugpa è una speciale forma di guarigione del Guaritore Supremo Akshobhya, che ci aiuta a purificare le oscurazioni karmiche e le azioni negative. In passato, a causa della collera e dell’ignoranza, abbiamo commesso molte diverse azioni negative e infranto i nostri voti. Se recitiamo il mantra di Mitrugpa, i segni cattivi, i brutti sogni, e le cose di malaugurio saranno eliminati. Se lo scriviamo su un rotolo e lo indossiamo sul nostro corpo, non si verificherà una morte prematura. Se, con compassione, lo recitiamo in modo che possa essere udito da animali, uccelli, o persone, mentre stanno morendo, essi non rinasceranno in una condizione di sofferenza e di ignoranza…

“Se qualcuno che ha commesso i cinque atti atroci, che ha respinto il dharma, o che ha denigrato un essere santo, vede questo mantra dharani scritto su un muro mentre sta morendo, tutte le sue oscurazioni karmiche saranno estinte”

Pratica di Kurukulle

E’ una delle pratiche del più elevato Yoga Tantra e indica come innamorarsi del Dharma e della Realtà Ultima della Vacuità. E’ stata composta da Tilopa e dai suoi discepoli, nonché da altri Mahasiddha come Indrabhuti di Oddyana.

Kurukulle in tibetano Rik Cema significa Colei che Causa la Conoscenza, Colei che Risveglia la Consapevolezza non duale.

Kurukulle aiuta a rimuovere gli ostacoli e, nel mondo relativo, provvede alla nostra salute, alla nostra saggezza e crea buone condizioni per la pratica del Dharma. A livello ultimo, conduce allo Stato di Buddha. Lei è la Dakini interiore e compie attività magnetizzanti che beneficiano tutti gli esseri. E’ anche la sorgente del tummo, il potente fuoco interiore.

Kurukulle forma una triade con Manjusri e Sarasvati: insieme, incrementano la saggezza, ordinaria e spirituale, e l’intelligenza.